A Luca Abete il premio Assobioplastiche di Legambiente per l’inchiesta sui finti sacchetti bio

E' stato consegnato all'inviato di Striscia La Notizia, Luca Abete, il premio Assobioplastiche per Comuni Ricicloni 2016, l’iniziativa di Legambiente, patrocinata dal Ministero per l’Ambiente, che premia le comunità locali, gli amministratori e i cittadini che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti e che più si sono impegnati per la promozione e la diffusione di comportamenti virtuosi. La premiazione si è svolta ieri a Roma.

Abete è stato premiato per i servizi realizzati per il tg satirico in cui ha controllato i commercianti che utilizzano o meno sacchetti compostabili mettendo in evidenza il giro d’affari che c’è dietro gli shopper non a norma. Dopo le segnalazioni di numerosi cittadini e una serie di controlli in svariati negozi con le telecamere nascoste, è emerso che sono ancora tante le attività commerciali che non si sono adeguate alla normativa e che continuano a dare ai propri clienti sacchetti di plastica non compostabile.

Legambiente ha inoltre ribadito la presenza delle mani della camorra sugli shopper. Ammonterebbe infatti a 160 milioni di euro la truffa relativa alle false buste di plastica bio

Lascia un Commento