“A cena con il Governo”, a Salerno la protesta pacifica dei ristoratori

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

foto da Il Quotidiano del Sud

Come annunciato si è svolta ieri sera a Salerno l’iniziativa di protesta pacifica denominata ‘A cena con il Governo’, organizzata dall’Associazione Imprese Salerno e Provincia.

 

Intorno alle 20.30 un gruppo di circa 50 persone si è ritrovato in un ristorante di Corso Garibaldi per contestare le misure restrittive messe in campo da Governo e Regione. I partecipanti hanno indossato maschere di cartone raffiguranti i volti del premier Mario Draghi, del ministro Roberto Speranza e del governatore Vincenzo De Luca. 

I manifestanti hanno inscenato una vera e propria cena, sedendosi ai tavoli del ristorante, mangiando una pizza e bevendo una bibita. Il tutto è stato trasmesso attraverso i social. Sul posto è intervenuta la Polizia con il personale della Digos per interrompere la cena. All’arrivo degli agenti i presenti hanno urlato in coro “libertà, libertà”.

“E’ il momento che tutti si prendano le proprie responsabilità. Siamo pronti – hanno detto i partecipanti alla cena – anche ad una class action perché vediamo negati i nostri diritti da 14 mesi”. Diversi titolari di attività, rilanciando lo slogan ‘Io apro’, hanno annunciato da giorni la volontà di aprire le proprie attività a partire da oggi 7 aprile.

All’esterno del locale è stato esposto anche uno striscione: “Tranquilli questo locale è immune dal Covid 19. Convenzionato con Autogrill”. La Polizia ha identificare i manifestanti che, intorno alle 22, hanno abbandonato il locale.  

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Lascia un Commento