A Camerota arriva uno spazzino del mare per raccogliere i rifiuti galleggianti

Il comune di Camerota, insieme al Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e in virtù di una convenzione con il Ministero dell’Ambiente, ha annunciato l'intenzione di attivare un battello spazzamare. L’imbarcazione sosterà nel porto di Marina di Camerota e avrà il compito di raccogliere i rifiuti galleggianti.

Rappresenterànella sostanza un importante presidio ambientale per l’area marina protetta e per il mare 5vele di Camerota.

La giunta comunale mercoledì ha approvato la presa in carico del battello che sarà trasferito dal porto di Latina a quello della localita cilentana.

Non si tratta di una novità assoluta perchè ad agosto scorso anche il comune di Sapri si è dotato di uno "spazzino del mare"

Lascia un Commento