A Battipaglia revocata la concessione a 9 stabilimenti balneari

La commissione prefettizia del Comune di Battipaglia, dove si voterà per le amministrative il prossimo 5 giugno, ha revocato la concessione a nove stabilimenti balneari. Il provvedimento è scaturito dal fatto che negli stabilimenti in questione sarebbero state realizzate strutture abusive. A fare gli accertamenti sono stati gli agenti della polizia municipale di Battipaglia e i tecnici comunali.

Nei giorni scorsi, invece, la polizia municipale aveva sequestrato una serie di lidi dove c’erano strutture abusive, e che non hanno rispettato le ordinanze di abbattimento in ogni caso da eseguire in danno dei proprietari.

Due magistrati della Procura di Salerno ormai da tempo sono a lavoro per far ripristinare la legalità in litoranea e ricevono di continuo i resoconto e le segnalazioni della polizia municipale di Battipaglia e della commissione prefettizia.

Ormai l’estate sta per i iniziare e gli stabilimenti balneari che apriranno i battenti in piena regola sono pochissimi. Del resto l’obiettivo è quello di ripristinare al più presto le regole lungo la fascia costiere dove ci sono tantissime strutture fuorilegge, e in passato non sono mai stati effettuati controlli approfonditi. 
La polizia municipale deve passare al setaccio anche i camping. Dai primi riscontri sono già emerse irregolarità.

Lascia un Commento