A Baronissi tree climber per curare i lecci ultracentenari della Villa Comunale

E' un caso unico in Campania. Due lecci ultrasecolari della Villa Comunale di Baronissi sono stati adottati da “tree climber” professionisti che ne monitoreranno lo “stato di salute” garantendo interventi di cura e monitoraggio. Il progetto è stato avviato dal Comune in collaborazione con la società di arboricoltura Formazione 3T di Milano. Il progetto di adozione è iniziato con il monitoraggio dei due lecci che hanno 350 anni di età, una circonferenza di 5,20 metri e un’altezza che supera i 21 metri, e seguirà con interventi di potatura in tree climbing ad opera di arboricoltori professionisti.

I due alberi rappresentano la storia botanica di Baronissi e l’adozione, a costo zero per il Comune, consente di salvaguardare il patrimonio arboreo e allo stesso tempo, di promuovere il rispetto e l’amore per gli alberi e diffondere e sensibilizzare i cittadini sulle corrette tecniche di gestione e tutela del verde pubblico

Lascia un Commento