87 arresti a Battipaglia, smantellata organizzazione dedita a traffico e spaccio di droga

Massiccia operazione antidroga della Polizia di Stato che nel Salernitano all’alba di oggi ha smantellato un’organizzazione dedita al traffico e allo spaccio di stupefacenti eseguendo ben 87 arresti. Sono soggetti in diretto contatto con il clan Giffoni/Noschese che opera a Battipaglia. L'operazione è condotta dalla Squadra Mobile di Salerno e dal Servizio centrale operativo con il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’organizzazione aveva assunto il monopolio del traffico di droga nella zona di Battipaglia, utilizzando metodi mafiosi. Oltre agli arresti è scattato anche il sequestro di una villa e di una società commerciale impegnata nella ristorazione. Le indagini hanno consentito di ricostruire la genesi dell'organizzazione, lo sviluppo, la ramificazione sul territorio, le modalità d'azione e le regole stabilite per i rapporti con le altre organizzazioni per la fornitura della droga.

A capo dell’organizzazione, a partire dal 2009 e fino al 2012, ci sarebbero stati Cosimo Podeia, Pierpaolo Magliano e Paolo Pastina che avrebbero costituito, una sorta di federazione alla quale partecipavano tutti coloro che nella zona di Battipaglia spacciavano la droga.

Nei confronti di chi non rispettava i termini per il pagamento dello stupefacente, scattavano immediatamente le ritorsioni, attraverso estorsioni.

Per acquisire il monopolio sulla fornitura e sulla distribuzione della droga l'organizzazione aveva eliminato dalla scena i rivali che fino ad allora operavano nella zona, imponendogli con la forza di allontanarsi da Battipaglia

Monica di Mauro ha incontrato il capo della squadra mobile di Salerno, Claudio De Salvo.

Riascolta qui l'intervista

Intervista De Salvo su operazione antidroga

Lascia un Commento