8 milioni di mascherine e dispositivi di protezione individuale sequestrati nel Potentino

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Nel Potentino 8 milioni di mascherine e altri dispositivi di protezione individuali come schermi facciali, guanti e tute monouso e termo scanner sono stati sequestrati nei depositi di due società con sede a Melfi nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza.

I dispositivi avevano marchi falsificati e non erano in grado di proteggere dal coronavirus.

 

La Procura indaga a carico del proprietario delle due società. I dispositivi erano pronti ad essere distribuiti a farmacie a parafarmacie sia in Basilicata sia in altre regioni. Gli investigatori hanno scoperto anche un centro stampa per la falsificazione dei marchi “CE”.

I dispositivi erano garantiti ma in realtà non avrebbero protetto adeguatamente chi li avrebbe indossati.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento