8 anni per avere in adozione una bimba, il diario della giornalista Michela Giordano diventa libro

Si chiama "Aiuto, mi si sono rotte le acque", come sopravvivere alla giungla delle adozioni ed è un diario intimo che racconta del viaggio nel cuore dell’autrice, e delle donne dalle cui storie ha preso spunto, per raccontare il suo parto del cuore.
Michela Giordano, giornalista salernitana ha atteso 8 anni per avere un figlio tramite adozione nazionale e c
on candida ironia nel suo ultimo libro racconta della sua lunga gravidanza, quella vissuta con pienezza insieme al marito, in attesa di diventare genitori adottivi.
Rascolta l'intervista di Tiziana Zurro 

Michela Giordano e libro su adozioni

Una risposta

  1. Claudia 09/11/2018

Lascia un Commento