54enne di Agropoli muore dopo un mese da un banale intervento. Aperta un’inchiesta

 
E' stata aperta un'inchiesta per la morte, avvenuta alla vigilia di Natale, di una donna sottoposta ad un intervento chirurgico al quale era stata sottoposta oltre un mese prima. È la triste sorte toccata ad Anna Passaro, 54 anni, di Agropoli. I familiari vogliono vederci chiaro sulle cause della morte della donna e hanno sporto denuncia contro i medici della Casa di Cura di Avellino dove la donna è stata operata ed è rimasta per oltre un mese a causa delle complicazioni sopraggiunte in seguito all’intervento. La donna era stata ricoverata lo scorso 15 novembre per sottoporsi ad un intervento di asportazione dell’utero. Un intervento di routine al quale però sono sopraggiunte complicazioni. 

Tantro che la signora è stata sottoposta anche ad altri interventi. Il 22 dicembre la donna è stata trasferita all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove i medici hanno diagnosticato una pericardite, un’infezione al cuore a causa della quale la mattina della vigilia di Natale le sue condizioni si sono aggravate ulteriormente. La signora è deceduta nel pomeriggio dello stesso giorno. 
Le figlie hanno chiesto ai carabinieri di indagare e ottenere il sequestro delle cartelle cliniche. La Procura di Napoli che indaga sulla vicenda nei prossimi giorni fisserà la data dell’autopsia

Lascia un Commento