In 5 minuti con Andrea Prete, firmato l’accordo sul nuovo modello contrattuale fra Confindustria e sindacati

E’ stato firmato l’accordo sul nuovo modello contrattuale e le relazioni industriali fra Confindustria ed i sindacati Cgil, Cisl e Uil.

L’accordo conferma i due livelli di contrattazione sia nazionale che aziendale o territoriale. Sono indicati i criteri di calcolo degli aumenti salariali e sono introdotti il Trattamento economico complessivo e minimo. Inoltre viene definita per la prima volta la misurazione della rappresentanza anche per le imprese, non solo per i sindacati dei lavoratori, nel tentativo di arginare il fenomeno dei cosiddetti “contratti pirata”, vale a dire quei contratti a basso costo che sfruttano i lavoratori pagandoli al di sotto dei livelli di retribuzione fissati dal Contratto Collettivo Nazionale. In sostanza con l’accordo si tenta di scongiurare la proliferazione di contratti firmati da organizzazioni prive di rappresentanza.

Grande soddisfazione per la firma dell’accordo è stata espressa anche dal presidente di Confindustria Salerno, Andrea Prete, che come ogni martedì, alle ore 13, è stato ospite a Radio Alfa.

Ascolta la puntata
In 5 minuti con Andrea Prete del 13.03.2018

Lascia un Commento