4 milioni di euro in Campania per l’integrazione socio lavorativa dei detenuti

Quattro milioni di euro sono stati stanziati dalla Regione Campania per l’integrazione socio-lavorativa dei detenuti sia adulti che minori. Le graduatorie sono state pubblicate ieri sul BURC (Bollettino Ufficiale Regione Campania).

Con questi fondi la Regione vuole fornire uno strumento innovativo capace di attivare percorsi formativi con il coinvolgimento delle organizzazioni del terzo settore, delle forze produttive e delle parti sociali. L’assessore regionale Chiara Marciani spiega che l’iniziativa punta a potenziare le competenze professionali dei detenuti e a favorire la loro futura occupabilità, anche tramite percorsi personalizzati.

I percorsi nascono dalla collaborazione con il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria-Provveditorato Regionale della Campania e il Dipartimento della Giustizia Minorile per la Campania con il supporto del Garante dei detenuti della Regione Campania relativi all’avviso pubblico per la realizzazione dei percorsi formativi per l’inclusione socio-lavorativa.

Lascia un Commento