322 militari italiani morti per l’uranio impoverito. Il commento dell’Osservatorio Militare (AUDIO)

Ancora una presunta vittima tra i militari italiani a causa dell'uranio impoverito. La vittima numero 322 è un militare salernitano di 41 anni che, come riferisce Domenico Leggiero dell’Osservatorio Militare, è rientrato quattro anni fa dall’ultimo teatro operativo in Kosovo, al servizio del Reggimento Guide di Salerno, con tosse e febbre. Sabato scorso è morto a causa di un tumore ai polmoni. 

L’Osservatorio Militare che è un’associazione che si occupa del problema dell’uranio impoverito, spiega che “ad oggi non ha potuto verificare se il cancro sia legato all’uranio impoverito, ma le condizioni ed i precedenti lasciano supporre che potrebbe essere la vittima numero 322”.

Noi abbiamo provato a capirne di più proprio con Domenico Leggiero dell'Osservatorio Militare che ha anche riferito che"il Ministero ha già provveduto ad affidare un incarico di lavoro alla moglie del militare deceduto"

Riascoltalo l'intervista di Lorenzo Peluso QUI

Domenico Leggiero Osservatorio Militare

Lascia un Commento