30 maggio 94, moriva a Castellabate Ago di Bartolomei

Carattere schivo e riservato, molto lontano dai canoni classici del calciatore. Agostino Di Bartolomei, storico capitano dell Roma e della Salernitana, il 30 maggio 1994 a San Marco, la frazione di Castellabate dove viveva, si sparò al petto con la sua pistola Smith & Wesson calibro 38.
Erano trascorsi dieci anni esatti dalla finale di Coppa dei Campioni persa dalla sua Roma
contro il Liverpool.

I motivi del suicidio in un biglietto "mi sento chiuso in un buco".

Ago è sepolto nel cimitero di Castellabate

Lascia un Commento