30 Bengalesi vivevano ammassati in 3 baracche, la scoperta a Capaccio

30 uomini, tutti venditori ambulanti provenienti dal Bangladesh, vivevano ammassati in tre baracche, scoperte  lungo la bretella di Via Nettuno, a Capaccio Paestum nella contrada marittima di Torre di Mare. La maggior parte dei bengalesi era senza documenti d’identità e permessi di soggiorno. Gli immigrati, sorpresi nel sonno alle 5 di questa mattina, vivevano in precarie condizioni igienico-sanitarie, all’interno delle tre baracche che in realtà erano dei retrobottega di negozi che fronte strada, invece, svolgevano regolarmente attività commerciale al pubblico.

I carabinieri tra l’altro hanno scoperto che ognuno di loro pagava un affitto in nero ai proprietari delle baracche di 100 euro al mese. Sono stati sequestrati anche numerosi capi di abbigliamento contraffatti e merce di vario tipo destinata alla vendita sul litorale capaccese.

Lascia un Commento