29enne aggredita con un’ascia dal convivente. Salvata dai vicini di casa

Sono stati i vicini di casa a salvare una 29enne rumena dalla furia del suo compagno. E' accaduto ad Acerno. Il ragazzo, rumeno di 24 anni, ha tentato di aggredire la convivente con un'ascia. Il ragazzo, è rientrato nella notte ubriaco e ha litigato con la donna che, impaurita, si è rifugiata nel bagno.

A questo punto il rumeno è sceso in strada, ha preso dalla propria auto un’ascia ed è risalito a casa. Una volta dentro ha cominciato a colpire la porta chiusa del bagno con l'intento di abbatterla. La ragazza, all’interno gridava terrorizzata e proprio le sue urla hanno richiamato i vicini che sono intervenuti, costringendo il 24enne a fuggire. Proprio in quel momento giungevano sul posto anche i Carabinieri che hanno successivamente rintracciato l’aggressore denunciandolo.
Al 24enne è stato notificato il provvedimento di allontanamento dalla casa familiare.

Lascia un Commento