25 indagati per la morte al Ruggi di Salerno di Umberto Schettino

Sarebbero 25 le persone indagate dalla Procura di Salerno per la morte all’ospedale Ruggi di Salerno del noto parrucchiere Umberto Schettino, 45 anni, originario di Castellammare di Stabia, con attività a Pompei. Il suo salone era meta anche di noti personaggi dello spettacolo.

Le indagini sono state avviate dopo la denuncia presentata dalla moglie che vuole comprendere le cause del decesso avvenuto giovedì scorso. La donna ha raccontato che Schettino si era rivolto nel mese di novembre ai medici del Ruggi per una presunta malattia cardiaca. Aveva seguito una cura e poi era tornato nuovamente in ospedale dove il 10 gennaio è avvenuta la morte. Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso ed eventuali responsabilità.

Lascia un Commento