25 discariche abusive escono dalla lista di condanna Ue, anche Sella del Corticato a Teggiano

C’è anche una vecchia discarica della provincia di Salerno fra i 25 siti che escono dalla lista delle discariche abusive, per le quali l’Italia è stata condannata dalla Corte di Giustizia Europea a pagare una penalità semestrale dal 2014.

Lo rende noto il ministero dell’Ambiente precisando che dalle iniziali 200 discariche dichiarate non conformi alle Direttive, sono rimaste 77 discariche abusive ancora interessate dalla sentenza.

La discarica salernitana fuori dall’elenco è quella di Sella del Corticano, nel territorio di Teggiano, sito che nei decenni scorsi veniva utilizzato come discarica comunale, poi chiusa. Fra le 77 discariche abusive sulle quali l’Italia proseguirà il confronto con gli organismi europei: 11 in Campania.

Dalla prima sanzione semestrale di 39 milioni e 800mila euro, oggi l’Italia è chiamata a versare, per il quinto semestre successivo alla sentenza, 16 milioni di euro.

Lascia un Commento