24 milioni di italiani vivono in aree ad elevato rischio sismico. Intervista all’esperto

Sono almeno 24 milioni gli italiani che vivono in aree ad elevato rischio sismico. La zona dell’Italia centrale colpita dal terremoto dell’altra notte è riconosciuta come ad alto rischio sismico. Del resto come la quasi totalità della catena appenninica da nord a sud. Ad alto rischio sismico anche la Campania già gravemente colpita dal sisma del 1980.

Per l’Ordine nazionale dei Geologi, è necessario il Fascicolo del Fabbricato sugli edifici e una cultura geologica nelle scuole.

Su questo tema che torna purtroppo in una situazione di emergenza abbiamo intervistato oggi a Radio Alfa il presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania, Francesco Russo, secondo il quale bisogna cominciare con la messa in sicurezza degli edifici pubblici. Sentiamolo

Riascolta l'intervista QUI

Russo presidente Geologi Campania

Lascia un Commento