17 Gennaio, Giornata Mondiale della Pizza. Campania al top in Italia per numero di attività

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Il mondo intero oggi celebra il prodotto enogastronomico tra i più rappresentativi del ‘made in Italy’: la pizza il cui comparto, orgoglio della qualità alimentare italiana e patrimonio Unesco con ‘L’Arte tradizionale del pizzaiuolo napoletano’, registra un fatturato annuale di 15 miliardi di euro e un movimento economico superiore ai 30 miliardi.

La pizza, scelta da quasi tre quarti dei consumatori, viene celebrata il 17 gennaio in una giornata mondiale.

 

Il mercato ne sforna circa 8 milioni al giorno, quasi 3 miliardi in un anno. La pizza tradizionale – marinara, margherita, napoletana e capricciosa- batte la gourmet e mette in fila le speciali e quelle con gusti ‘fai-da-te’. Le tendenze enogastronomiche ed economiche sono rilevate dalla Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa (Cna). 

Le imprese del settore coinvolte sono 130mila. Gli addetti a tempo pieno 100mila che diventano 200mila nei fine settimana. Dal report economico della Confederazione emerge nello specifico che tra il 2015 e quest’anno le imprese con attività di pizzeria sono cresciute da 125.300 a 127mila. 

A livello regionale è la Campania a farla da padrona in termini assoluti, con il 16% delle attività. Seguono, nell’ordine, Sicilia (13%), Lazio (12%), Lombardia e Puglia (10%). A primeggiare sotto il profilo del rapporto pizzerie/abitanti l’Abruzzo, con un’attività ogni 267 residenti. Poi Sardegna (un’attività ogni 273 abitanti), Calabria (285), Molise (307) e Campania (335). 

Al consumo la quasi totalità delle pizze tonde “da piatto” costa tra cinque e dieci euro, il 55% tra cinque e sette euro, il 37% tra sette e dieci euro. Sotto i cinque euro costa il 4% delle pizze. Il 4% vale la fetta di mercato delle pizze oltre i dieci euro. La tonda raccoglie il 93,9% delle preferenze, seguita dalla romana (3,1%) e pizza a metro (3%).

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp