150mila esemplari di trota mediterranea immessi nei fiumi campani

Durante l’ultimo fine settimana, ben 150.000 esemplari di trota mediterranea, sono stati immessi in quasi tutti i fiumi campani.

In provincia di Salerno sono stati ripopolati i bacini dei fiumi Picentino, Tusciano, Tanagro, Calore Salernitano e Sarno. Gli esemplari provengono dall’impianto ittiogenico regionale di Ceraso, nel Cilento.

L’iniziativa è della Regione Campania che attraverso il suo settore Pesca e Acquacoltura ha predisposto e approvato il Piano Straordinario di semina del novellame di trota, riprodotto quest’anno.

Un ruolo fondamentale è stato svolto anche dal Comitato regionale della FIPSAS che si è reso disponibile ad organizzare e finanziare il trasporto delle trote sull’intero territorio regionale ed effettuare la successiva semina, grazie alla fitta rete di volontari appartenenti alle associazioni affiliate.

Il presidente del Comitato Regionale FIPSAS, Paride Parente, si augura che questo sia soltanto l’inizio, perché le problematiche legate alla pesca nelle acque interne non sono più procrastinabili. Si chiede anche una modifica dell’attuale legge regionale in materia.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento