TOSCANA – Fermati due salernitani che trasportavano 100 kg di botti

Da Salerno si stavano recando a Modena, con l’intento di vendere i 100 chili di botti che trasportavano in auto, ma sono stati fermati e bloccati dalla polizia, lungo l’autostrada del sole, in Toscana. Si tratta di due salernitani: un pizzaiolo di 27 anni che è stato arrestato, e un cameriere di 24 che è stato denunciato. Nel corso del controllo al posto di blocco, la polizia ha scoperto i botti nascosti tra pacchi di generi alimentari. In particolare sono state rinvenute 200 batterie di mini-razzi e 19 bombe carta, per un valore commerciale di 20mila euro. All’interno dell’auto gli agenti hanno anche trovato e sequestrato 50 grammi di marijuana, 700 euro e tre telefoni cellulari.

Lascia un Commento