Serre (SA) – Tragedia familiare, uccide i genitori e si toglie la vita

Una tragedia familiare si è consumata questo pomeriggio a Serre in località borgo San Lazzaro. Un uomo di 47 anni, Domenico Apicella, si è barricato in casa armato di fucile ed ha ucciso il padre di 71 anni, la madre di 68 ed anche il cane e, poi si è tolto la vita. Quando i carabinieri sono entrati nell’abitazione hanno trovato i tre corpi riversi sul pavimento della cucina e del corridoio. Da una prima ricostruzione effettuata dai militari della compagnia di Eboli, Domenico Apicella, assistente capo della polizia penitenziaria di Eboli, dall’aprile scorso era in convalescenza per uno stato ansioso e depressivo. Avrebbe imbracciato il fucile da caccia del padre e avrebbe prima ucciso nel cortile dell’abitazione il cane. Poi, una volta entrato nella casa, ha prima freddato il padre Cosimo, e poi la madre Antonietta Impemba di 68 anni. Infine si è puntato l’arma all’addome è suicidato.

Lascia un Commento