Sarno (SA) – Blitz dei cc in un immobile, arrestato un imprenditore cinese

Blitz dei carabinieri della Compagnia di Nocera Inferiore e del Nucleo Operativo e Radiomobile, contro il caporalato, l’immigrazione clandestina e la contraffazione. L’operazione, alla quale hanno collaborato anche i militari di Sarno e San Valentino Torio, è scattata in un immobile di due piani, in via Sarno – Palma, destinato ad opificio per la realizzazione e confezione di capi d’abbigliamento. Nell’edificio sono stati sorpresi in tutto 18 cittadini cinesi, 10 dei quali sono stati trovati in un altro locale nascosto da un passaggio segreto e in assenza di qualsiasi requisito igienico ambientale. 4 dei cittadini cinesi sono risultati sprovvisti di permesso di soggiorno, altri 6 erano invece occupati “in nero”, 4 dei quali sono risultati clandestini, mentre altri quattro hanno dichiarato solo di essere ospiti. Inoltre sono state rinvenute numerosissime etichette per capi d’abbigliamento di 20 marche commerciali, due delle quali sono risultate contraffatte. Il titolare della ditta, un cinese di 34 anni, residente a Sarno, è stato arrestato per favoreggiamento e sfruttamento di manodopera clandestina. I locali, del valore di 500mila euro, sono stati sottoposti a sequestro penale ed amministrativo. Infine i militari hanno elevato una sanzione amministrativa di 43mila euro, applicando la sospensione dell’attività commerciale.

Lascia un Commento