SALERNO – Trovato morto il giovane disperso nella valanga in Val Pellice

E’ stato trovato morto, Marco Capone, il 31 anni, sci-alpinista originario di Salerno, dove ancora vive la famiglia, travolto domenica scorsa dalla valanga in alta Val Pellice, in Piemonte. Il ragazzo, da una decina di anni residente a Torre Pellice, è stato travolto da una valanga mentre era in compagnia di tre compagni di arrampicata. Il cadavere è stato trovato dal soccorso alpino al fondo di un canalone a quota 2000 metri. Era in profondità sotto una massa enorme di neve. Ieri era stato trovato l’altro disperso, Federico Negri, 44 anni, di Torino. Domenica erano invece stati recuperati subito i corpi dei primi due morti: Walter Rivoira, 44 anni di Torre Pellice e Massino Podio, di 42, di Bagnolo Piemonte.

Lascia un Commento