SALERNO – Sequestrati mille chili di prodotti ittici

Una grossa quantità di pesce surgelato in cattivo stato di conservazione o scaduto è stata sequestrata dalla Capitaneria di Porto di Salerno nel corso di controlli compiuti con l’Unità operativa Veterinaria dell’Asl Salerno 2. Il sequestro di Mille chili di prodotti ittici è stato eseguito presso una grande ed importante ditta di Salerno, specializzata in attività di import-export. Si tratta di polpi, astici, pesci spada, calamari, gamberi, cernie e altri pesci di vario genere, nonché centinaia di confezioni di prodotti di note marche, scaduti. Il personale della Guardia Costiera e dell’Asl nel verificare lo stato di conservazione e la tracciabilità dei prodotti, destinati a punti vendita in tutta Italia e all’estero, hanno subito appurato la violazione delle norme igienico-sanitarie. Il pescato in parte era conservato senza confezione e senza alcuna tracciabilità che ne attestasse la provenienza, detenuto sfuso e privo di protezione su scaffali e sul pavimento, ed in parte all’interno di confezioni aperte ed insudiciate o chiuse ma con data di scadenza superata da tempo. I medici dell’ASL hanno dichiarato non idonei al consumo alimentare tutti i prodotti sequestrati disponendone l’immediata distruzione, a cura di una ditta specializzata nello smaltimento di rifiuti speciali contaminati. Il titolare della ditta salernitana è stato denunciato.

Lascia un Commento