SALERNO – Sea Park, rinviati a giudizio sindaco e altri 47

C’è anche il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca tra le 48 persone rinviate a giudizio dal Gup del tribunale di Salerno, Anita Mele, in relazione all’inchiesta sulla realizzazione del parco marino a tema, il cosiddetto Sea Park. Oltre a De Luca ci sono anche l’ex sindaco Mario De Biase, gli ex assessori comunali, Franco Mari e Mariano Mucio, il presidente dell’Asi Felice Marotta, alcuni industriali provenienti dal nord Italia e diversi tecnici comunali. Le imputazioni vanno dalla concussione, alla truffa, all’associazione per delinquere. Il sindaco De Luca è stato assolto, invece, per i reati di violenza in danno dell’ex assessore Martino e per abuso in atti d’ufficio. I fatti risalgono alla fine degli anni novanta, e riguardano i suoli occupati dall’industria Ideal Standard, nella zona industriale della città e destinati alla costruzione per alcune ditte che avrebbero dovuto supportare la realizzazione del parco marino. Le contestazioni nascevano dalle varianti apportate ai progetti e dalle scelte urbanistiche, che secondo i consulenti del pm Gabriella Nuzzi non risultavano legittime. L’inizio del dibattimento dinanzi al secondo collegio penale del tribunale di Salerno è previsto per il 2 marzo 2009.

Lascia un Commento