SALERNO – Salernitana questa sera ospite del Brescia

Affrontare l’impegno di Brescia sapendo, fin dal principio, di avere poco o nulla da perdere dovrà essere un vantaggio per i granata mentre spetterà alle “rondinelle” l’incombenza, la necessità, di dover fare risultato a tutti i costi. E non è poco. Problema oggettivo con il quale Castori, invece, deve fare i conti è quello relativo all’organico. Soprattutto in attacco il tecnico ha le soluzioni contate. Dopo Turienzo, infatti, si è fermato anche Fava sottoposto ieri ad intervento chirurgico alla mandibola e disponibile solo tra un mese. Da immaginare, quindi, il reparto offensivo da presentare in campo questa sera. Non è da escludere che il tecnico marchigiano, prendendo a pretesto le assenze, decida di cambiare modulo passando al “4-3-3”. Sotto quest’aspetto potrebbe ritornare utilissimo il neo granata Domenico Giampà  che Castori collocherebbe sul centro-destra liberando, così, Scarpa e Ciarcià in appoggio a Di Napoli. Solo in difesa si registrano problemi d’abbondanza considerando il ritorno di Peccarisi e l’ottima prestazione offerta contro l’Ancona da parte di Salvatore Russo. Castori potrebbe decidere di ritornare all’antico e quindi impiegare il greco Kyriazis sulla fascia o riproporre in blocco il quartetto presentato nel secondo tempo della gara di sabato e in questo caso Peccarisi partirebbe dalla panchina.

Lascia un Commento