Salerno, i ragazzi sostengono la legalità ma non credono alle Istituzioni

Ha preso il via lo scorso anno il progetto “Ricominciamo dalla Bellezza: diamo la parola ai giovani!”, cofinanziato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani no profit” e realizzato da Legambiente Campania Onlus. 

Il progetto, i cui risultati sono stati presentati oggi a Salerno, si è posto come principale obiettivo quello di impegnare i giovani nella promozione e nella pratica della cultura della legalità e della bellezza nell’ambito del territorio regionale campano. Il processo di coinvolgimento dei giovani è passato attraverso la scoperta o la riscoperta della bellezza del territorio, delle buone pratiche di sostenibilità, del fermento innovativo che anima tanti di loro, per innescare un processo di rigenerazione del tessuto socio-economico e soprattutto culturale della nostra regione che si sviluppi non “per” i giovani ma “con” i giovani.
Circa 2000 studenti tra i 14 e i 19 anni frequentanti scuole delle cinque province campane sono stati coinvolti, in vario grado, direttamente nel progetto.
Dall’indagine emerge che gli studenti sono molto d’accordo con le affermazioni sull’importanza della legalità ma non hanno fiducia nelle Istituzioni.

Monica di Mauro ne ha parlato con il sociologo Rosario D’Angelo
Rosario D’Angelo sociologo legambiente

Lascia un Commento