SALERNO – Identificato il cadavere trovato ieri

È stato identificato il cadavere in avanzato stato di decomposizione rinvenuto ieri mattina in un cunicolo allagato, sottostante un deposito del reparto di medicina nucleare dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Si tratta di un 40enne di Angri, Renato Ingenito, che nei mesi scorsi era ricoverato nel reparto di malattie infettive del nosocomio salernitano. I familiari qualche mese fa avevano denunciato la sua scomparsa. Nei prossimi giorni il medico legale su ordine della magistratura salernitana effettuerà l’autopsia nell’obitorio del Ruggi d’Aragona, dove da ieri è stata trasferita la salma.

Lascia un Commento