SALERNO – Grazie a Youtube operazione contro la pesca a strascico

“You Tube” in aiuto della Guardia Costiera contro i pescatori di frodo. Grazie infatti ad un video apparso sul famoso social network la Guardia Costiera di Salerno ha portato a termine un’importante operazione contro la pesca illegale e per la salvaguardia dell’ambiente marino. Il video mostrava unità di pesca che effettuava la pesca a strascico a poca distanza dalla riva nel litorale a sud della città di Salerno. Verificato la zona i militari della guardia costiera a bordo di uno speciale gommone utilizzato per la pesca sportiva, hanno atteso i pescatori di frodo all’opera in piena notte ed hanno fatto scattare il blitz. Bloccati due motopescherecci che effettuavano la pesca a strascico in una zona vietata in quanto troppo vicino alla costa e con i fondali inferiori ai 20 metri rispetto ai 50 consentiti. Le reti sono state sequestrate mentre i comandante dei due pescherecci sono stati denunciati per i reati di danneggiamento, distruzione e deturpamento della risorsa mare.

Lascia un Commento