SALERNO – Eseguita una nuova ordinanza in carcere nell’ambito dell’operazione del 9 luglio

Gli agenti della squadra mobile di Salerno, ieri sera, hanno eseguito una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal g.i.p. presso il tribunale per i minorenni di Salerno nei confronti di un ragazzo, da pochi mesi maggiorenne, indagato nell’operazione che il 9 luglio ha portato in carcere 7 persone accusate di aver creato un nuovo gruppo criminale dedito a rapine, estorsioni e ad altri gravi reati. Dalle indagini è emerso che il ragazzo, all’epoca dei fatti minorenne, era diventato la persona di fiducia di Raffaele Delle Chiaie. I reati contestati sono associazione a delinquere finalizzata alla commissione di rapine ed estorsioni, porto e detenzione di armi da fuoco e ricettazione. Il giovane, che è anche indagato per l’omicidio di Raffaele Cesarano, avvenuto in un locale di Vietri sul Mare nell’agosto del 2007, è stato associato al carcere minorile di Nisida.

Lascia un Commento