SALERNO – Circo degli orrori, tornano in libertà i 4 arrestati

Tornano in libertà le quattro persone arrestate a marzo a Petina nel Salernitano con l’accusa di aver ridotto in stato di schiavitù una ragazza bulgara di 19 anni assieme ai suoi familiari, all’interno del circo "Marino" fermo nel paese degli Alburni. La ragazza, in particolare, era costretta ad immergersi in una vasca trasparente contenente acqua gelida con all’interno pesci piranha e se tentava di emergere veniva trattenuta con forza sott’acqua. Sua sorella, ancora minorenne, sarebbe stata costretta a stare in un invaso mentre le si rovesciavano addosso rettili e ragni. La scarcerazione del titolare del circo Marino, del figlio, del genero e della moglie è stata disposta dal Tribunale del Riesame di Salerno.

Lascia un Commento