SALERNO – Cambio ai vertici della Polizia Municipale

La notizia in sé non è una grande novità. Oramai, negli ambienti ben informati del comune di Salerno, tutti davano per scontato l’addio dell’attuale comandante della Polizia Municipale Eduardo Bruscaglin. Sopraggiunti limiti di età ma anche un problema di natura formale, cioè la sua nomina era stata fatta in deroga ad alcune norme contenute nel regolamento comunale e, proprio per questo, destinata ad avere una durata ben determinata.
Su questo aspetto tutti d’accordo, mentre rimangono quasi tutti spiazzati nell’apprendere chi sarà chiamato alla sostituzione del comandante Bruscaglin: si era parlato, con insistenza, di un possibile ritorno a Salerno di Giancarlo Correale, che oggi si trova a guidare i corpi di Polizia Municipale nel caldo territorio dell’agro.
Il nome del nuovo comandante dei caschi bianchi salernitani non è quello di Correale, ma, come accaduto ai tempi del sindaco Mario De Biase, la nomina riguarda un alto dirigente del Comune di Salerno.
Con ogni probabilità a guidare dal 1 gennaio la Polizia Municipale di Salerno sarà Alberto Di Lorenzo, attualmente dirigente dello Staff del Sindaco, con una nomina giunta nel marzo del 2007, quando il primo cittadino Vincenzo De Luca diede vita ad un giro di vite tra i piu’ alti dirigenti del comune.
Di Lorenzo, tra l’altro, ha mantenuto anche l’incarico di responsabile dello Sportello Unico delle Attività Produttive ed è ipotizzabile che un eventuale incarico alla guida della Polizia Municipale lo porterà a rinunciare a qualcuno dei suoi compiti amministrativi.
Non bisogna dimenticare che, nello scorso mese di ottobre, si è concluso il concorso interno all’amministrazione comunale che ha visto oltre 5 dipendenti superare lo scoglio dell’esame ed assumere la qualifica di dirigenti. E tra questi anche, guarda un po’, lo stesso Di Lorenzo.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento