SALERNO – Apicella lascia la magistratura

Si è dimesso dalla magistratura l’ex procuratore di Salerno Luigi Apicella, coinvolto nello scontro tra Procura di Salerno e quella di Catanzaro, nato dalle inchieste avocate all’ex pm Luigi De Magistris. Per quella vicenda Apicella era stato sospeso dalle funzioni e dallo stipendio dal Csm. La decisione di rinunciare a rimanere in servizio sino al compimento del 75/o anno di età è contenuta in una lettera che l’ex procuratore ha inviato al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in quanto presidente del Csm, e al ministro della Giustizia Alfano. Una lettera in cui Apicella esprime amarezza per il trattamento ricevuto e lamenta il silenzio delle istituzioni e dell’Associazione nazionale magistrati, ma anche della stampa, sui fatti "gravissimi" ricostruiti nell’ordinanza con la quale la sua procura ordinò il sequestro del fascicolo Why not, che era stato avocato a De Magistris

Lascia un Commento