SALERNITANA – Saltato l’ingaggio di Cani, arriva Ledesma

E’ rimasto Di Napoli, non è arrivato Bernacci. Quello che poteva essere un avvicendamento anche clamoroso, che di certo non avrebbe fatto arrabbiare Castori, è saltato per due motivi: la decisione della Salernitana di non privarsi del suo giocatore simbolo e la richiesta economica del Bologna considerata troppo alta. Preso atto della situazione, il tecnico di Tolentino si è definitivamente messo l’anima in pace consolandosi con l’arrivo del giovane attaccante argentino Emanuel Ledesma, classe 88′ promessa del vivaio del Genoa e reduce da una non esaltante esperienza alla corte di Briatore al Queen Park Rangers, mentre in extremis è sfumato l’ingaggio dell’albanese Edgar Cani che la Salernitana ha tentato di strappare all’Ascoli dove il 19enne attaccante era stato parcheggiato a luglio scorso dal Palermo. L’operazione Ledesma si aggiunge a quelle effettuate tra sabato e domenica, agli ingaggi del portiere Tommaso Berni dalla Lazio e del trequartista peruviano Roberto Merino. A conti fatti, la Salernitana ha chiuso il mercato non riuscendo a centrare l’ingaggio di una prima punta e di un terzino destro funzionale al “4-3-3” di Fabrizio Castori. In compenso si è scommesso forte sulle qualità tecniche del peruviano Merino, talento ancora inespresso e alla disperata ricerca di una definitiva consacrazione. Castori ha avuto modo di valutarlo nel corso dell’allenamento sostenuto dalla squadra ad Eboli apprezzandone le buone doti individuali ma preoccupandosi, anche, per la scarsa mobilità. Merino ha, però, dalla sua parte tanta buona volontà. “C’erano molte squadre sulle mie tracce – dice – in particolare l’AEK di Atene ed il Besiktas ma quando si è presentata l’opportunità di una squadra italiana non ci ho pensato su due volte. Da tempo attendevo una chiamata dal calcio italiano e per questo ho accettato a capofitto l’offerta del presidente Lombardi”. Roberto Merino ha firmato con la Salernitana un contratto quadriennale ricco di clausole e benefit, a fine stagione si tireranno le somme. Resterà in forza alla Salernitana fino a giugno anche Tommaso Berni, ex grande promessa del calcio italiano ma da due anni fermo ai box. Il portiere toscano che vanta anche un’esperienza in Inghilterra al Wimbledon, sarà titolare già sabato in occasione della trasferta di Frosinone. “La qualcosa – dice – non mi spaventa affatto mi sono sempre allenato con serietà ed impegno. Ho fatto qualche scelta sbagliata nella mia carriera ed ho pagato il prezzo ora, però, questa opportunità concessami dalla Salernitana può rappresentare la svolta. La concorrenza con Pinna? Non mi spaventa – è una cosa anche normale. Sono a disposizione di Castori e della squadra”.

Lascia un Commento