SALERNITANA – Querelle con l’ex socio Murolo, il Tribunale dà ragione a Lombardi

Il Tribunale di Salerno ha dato ragione alla tesi difensiva della Salernitana 1919 rigettando le richieste dell’ex socio Murolo. Non sarà dunque predisposta l’amministrazione controllata né ispezioni societarie. Murolo contestava una gestione dissennata della Salernitana chiedendo che il Tribunale stabilisse l’ingresso di un “terzo” per controllare l’amministrazione. I magistrati hanno invece ritenuto che la gestione fosse ordinaria e i conti giusti, di fatto evitando la paralisi del club. Un’importante vittoria per Lombardi che segue di pochi giorni la decisione della Disciplinare nella querelle con Clodomiro Murolo e il Cassino. A questo punto si attende solo la vittoria sul campo della Salernitana nel prossimo appuntamento di campionato con l’Empoli.

Lascia un Commento