ROMA – Protesta studenti, Berlusconi annuncia linea dura

Intanto il governo annuncia la linea dura contro l’occupazione di scuole ed università. Il premier, Silvio Berlusconi, oggi durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi con il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, ha annunciato l’intervento delle forze dell’ordine presso gli istituti occupati per garantire il diritto degli studenti che vogliono studiare di entrare nelle classi e nelle aule.

Il presidente ha poi sottolineato che il decreto Gelmini è un decreto e non la riforma della scuola. La sinistra secondo Berlusconi, dice solo menzogne e falsità a proposito del tempo pieno, dei tagli e dei licenziamenti. "La sinistra, ha aggiunto, parla di 86mila insegnanti in meno. E’ falso. Con la riforma nessuno sarà cacciato. Ci sarà solo il pensionamento di chi ha già raggiunto l’età e il blocco del turn over", ha concluso il premier. L’intenzione del Governo è di applicare il decreto  e non di ritirarlo.



Lascia un Commento