ROMA – Polla e Altavilla Silentana tra i comuni peggiori per prevenzione frane

I comuni salernitani di Polla e Altavilla Silentana sono tra i 7 comuni peggiori in materia di prevenzione delle frane e delle alluvioni. È quanto stabilito da un’indagine di Legambiente e Protezione civile, nell’ambito di ‘Operazione fiumi 2009’ sul monitoraggio e la valutazione del rischio idrogeologico in Italia, presentata a Roma. I comuni migliori sono infatti al nord e si tratta di Canischio, in provincia di Torino, e di Palazzolo sull’Oglio, in provincia di Brescia, ai quali va il primato nazionale di ‘Ecosistema rischio 2009’ e la bandiera ‘Fiume sicuro’. I sette comuni peggiori sono localizzati in Calabria e in Campania, e tra questi figurano quindi Atavilla Silentina e Polla, in provincia di Salerno. In questi comuni, oltre a una pesante urbanizzazione delle zone esposte a pericolo di frane e alluvioni, non sono state avviate attività mirate alla mitigazione del rischio. In totale, dall’indagine risulta che sono "oltre mille le amministrazioni comunali con una prevenzione del rischio idrogeologico ancora non sufficiente".

Lascia un Commento