ROMA – Lasme. Firmato accordo sulla ripresa del lavoro

La Uilm ha firmato ieri al Ministero dello Sviluppo economico un’intesa per la ripresa del lavoro alla Lasme di Melfi, azienda dell’indotto Fiat che nei mesi scorsi aveva deciso di collocare in mobilità 173 dipendenti. L’accordo prevede il mantenimento della produzione di alzacristalli elettrici e del modulo porte. Lo ha annunciato il segretario nazionale del metalmeccanici della Uil, Eros Panicali, spiegando che l’intesa entrerà a regime dal mese di gennaio, con la piena occupazione di 82 addetti, mentre per gli altri è prevista la ricollocazione durante i prossimi due anni, caratterizzati dalla cassa integrazione straordinaria. Panicali ha definito la firma dell’intesa "un atto di responsabilità sollecitato anche dalla maggioranza dei lavoratori".

Lascia un Commento