ROMA – La Consulta dice si alla Legge elettorale della Campania

La nuova legge elettorale della regione Campania ha superato il vaglio della Corte Costituzionale davanti alla quale era stata impugnata dal governo. La Consulta, al termine della camera di consiglio di ieri sera, ha dichiarato in parte la cessata materia del contendere e per altro verso infondate le censure riguardanti diversi punti della legge regionale approvata lo scorso marzo. La Corte ha dichiarato infondata la questione di legittimità sollevata da Palazzo Chigi in merito alla parte in cui la nuova legge regionale campana ha introdotto la possibilità per l’elettore di votare due candidati a patto però che uno sia uomo e l’altro donna. I giudici costituzionali hanno invece dichiarato la cessazione della materia del contendere per le restanti questioni impugnate dal governo.

Lascia un Commento