ROMA – De Magistris.Alfano, da Pm Salerno assoluta spregiudicatezza

Hanno dimostrato "un’assoluta spregiudicatezza" nell’esercizio delle loro funzioni, "un’assenza del senso delle istituzioni e del rispetto dell’ordine giudiziario", e "un’eccezionale mancanza di equilibrio" il procuratore capo di Salerno Luigi Apicella e i suoi sostituti Dionigio Verasani e Gabriella Nuzzi. E’ quanto scrive il ministro della Giustizia Angelino Alfano nel suo atto di incolpazione a carico dei tre magistrati. Un’accusa che il Guardasigilli motiva con "l’abnormità " dei provvedimenti disposti di sequestro del fascicolo Why not e delle perquisizioni a carico dei colleghi di Catanzaro. Riferendosi a quei provvedimenti Alfano parla di "completo travisamento" da parte dei pm di Salerno della funzione della motivazione degli atti" e della sua "strumentalizzazione per fini estranei a quelli strettamente connessi all’indagine in corso".

Lascia un Commento