ROMA – De Magistris, Csm deposita atti, tra 10 giorni si decide

Tra dieci giorni o al massimo venti, si conoscerà la decisione della prima commissione del Consiglio superiore della magistratura sul caso dello scontro tra le procure di Salerno e Catanzaro. Intanto la stessa Commissione ha deciso il deposito degli atti e nei prossimi giorni deciderà se proporre al plenum il trasferimento d’ufficio per incompatibilità di sette magistrati dei due uffici giudiziari o invece l’archiviazione delle loro posizioni. Per quanto riguarda la procura di Salerno le toghe a rischio sono il capo della procura Luigi Apicella e i sostituti Nuzzi e Versani, i due magistrati che hanno messo sotto inchiesta i colleghi di Catanzaro e avevano disposto il sequestro del fascicolo Why not. Mentre tra i pm di Catanzaro il pericolo trasferimento è per il procuratore generale Enzo Jannelli, i sostituti Garbati, De Lorenzo e Curcio che avevano contro-sequestrato il fascicolo.

Lascia un Commento