Roccadaspide (SA) – Ricoverato all’ospedale lo speleologo tratto in salvo stamani all’alba

E’ ricoverato all’ospedale di Roccadaspide, lo speleologo rimasto ferito ieri sera in una grotta del massiccio degli Alburni, nel salernitano. Gianluca Minieri, di 34 anni, residente a Santa Maria Capua Vetere, era stato travolto da un masso mentre era impegnato, insieme ad altri speleologi, nella risalita della grotta di ‘Fra’ Gentilé, ad una profondità di circa 40 metri. Raggiunto dagli uomini del Soccorso Alpino, il 34enne era stato estratto dalla grotta alle prime luci dell’alba e subito trasferito all’ospedale di Roccadaspide. I medici gli hanno riscontrato un trauma lombare e numerose contusioni.

Lascia un Commento