REGIONALI – De Luca a Mattino 5 intervistato da Belpietro

Vincenzo De Luca è stato intervistato questa mattina da Maurizio Belpietro nell’ambito della trasmissione televisiva Mattino 5 di Canale 5. De Luca ha toccato vari argomenti, dal suo rapporto con Bassolino, all’attuale momento della coalizione di centrosinistra fino alle etichette che gli sono state affibbiate come quella di sindaco – sceriffo. Su Bassolino, De Luca ha confermato i differenti punti di vista su alcuni argomenti come la gestione dell’emergenza rifiuti ma ora è il momento di una grande collaborazione per uscire vincitori dalle urne. De Luca è tornato anche sulle critiche avanzate da Di Pietro e sulle inchieste che lo vedono imputato, ricordando che sono riferite a un problema occupazionale. Come fatto anche nei giorni scorsi, il candidato governatore ha confermato che sarebbe pronto a fare la stessa cosa ancora se questo significasse salvare il posto di lavoro a 200 persone e che l’atteggiamento di Di Pietro è stato strumentale. Bolla poi le etichette di sindaco sceriffo o leghista, come appellativi da stampa. "il sono per la solidarietà e umanità ma anche per il rispetto delle regole, ha detto De Luca, se qualcuno agita un coltello per farsi pagare abusivamente il parcheggio, non può stare nella mia città a prescindere dalla nazionalità". Secca poi la risposta di De Luca alla domanda di Belpietro su qualche sarebbe stata la prima iniziativa che avrebbe voluto intraprendere in caso di vittoria. Nessun dubbio per De Luca: "mandare a casa in 24 ore tutti i consulenti della Regione".

Lascia un Commento