Ravello (SA) – Sequestrati 13 reperti archeologici e armi d’epoca

La guardia di finanza di Salerno ha sequestrato 13 reperti archeologici ed una intera collezione d’epoca di armi da fuoco e bianche, illegittimamente detenute in una antica torre saracena situata in località “Marmorata” a Ravello. L’intervento delle Fiamme Gialle rappresenta un seguito dell’operazione “Poseidone”. Infatti la torre perquisita si trova nello stesso comprensorio della struttura ricettiva nella quale lo scorso 14 maggio furono rinvenuti 48 reperti archeologici. Il proprietario dell’antica struttura è stato denunciato per violazioni alla normativa in materia di beni culturali e di armi.

Lascia un Commento