Provincia di Salerno, Cirielli fa retromarcia

Ed ora non dite che non lo avevamo detto, anche in tempi non sospetti. Il deputato di Alleanza Nazionale Edmondo Cirielli, Presidente della Commissione Difesa, candidato in pectore alla presidenza della provincia, indicato dai sondaggi come il nome piu’ accreditato per la corsa verso Palazzo Sant’Agostino, adesso fa un passo indietro.
Comincia a filtrare il messaggio secondo il quale non ci sono le condizioni per una sua candidatura, soprattutto per i suoi impegni legati all’attività parlamentare. E lo stesso Cirielli, per evitare che Alleanza Nazionale possa passare in secondo piano, indica, come suo possibile sostituto, il senatore di An Nino Paravia.
La solita guerra di posizioni, fatta piu’ di dichiarazioni che di decisioni, perché oramai anche le pietre sanno che la candidatura per le provinciali, nel Salernitano, spetta a Forza Italia, in base ad un gioco della distribuzione geografica delle nomination (An per la Napoli, asse UDC-Forza Italia per Avellino, FI per Salerno).
Intanto è attesa per giovedì, a meno di un ulteriore rinvio, la visita a Salerno del leader di Nusco Ciriaco De Mita che prenderà parte ad una riunione dell’esecutivo provinciale dell’UDC. De Mita arriverà con il suo patrimonio di esperienza e di ragionamenti politici, ma anche con un nome perché l’ex presidente del consiglio dei ministri è deciso a portare avanti la candidatura dell’avvocato salernitano Guglielmo Scarlato.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento