POTENZA – Toghe lucane, assolti 4 imputati

Quattro imputati nel processo con rito abbreviato dell’inchiesta “Toghe lucane” sono stati assolti perché il fatto non sussiste. La sentenza è stata emessa dal Giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Catanzaro Gabriella Reillo, che ha accolto la richiesta di assoluzione avanzata dal pubblico ministero, Alberto Cianfarini. Sono stati assolti i titolari del villaggio turistico Marinagri di Policoro, Vincenzo e Marco Vitale; il sindaco di Policoro, Nicolino Lopatriello, e il dirigente del settore urbanistica dello stesso Comune, Felice Viceconte. I quattro erano accusati di concorso in truffa aggravata e violazioni edilizie nell’ambito della realizzazione del villaggio turistico Marigrani. L’inchiesta Toghe Lucane fu avviata dall’ex pm di Catanzaro Luigi De Magistris. Inizialmente si ipotizzava un presunto comitato d’affari che avrebbe operato in Basilicata con la complicità di uomini politici, magistrati, professionisti, imprenditori e rappresentanti delle forze dell’ordine. La posizione di altri indagati è stata stralciata ed inviata alle Procure competenti per territorio per i reati contestati.

Lascia un Commento