POTENZA – Protesta degli studenti per la chiusura della caserma lucania

Centinaia di studenti oggi a Potenza hanno manifestato contro la chiusura del 91° battaglione "Lucania" avvenuta oggi con l’ufficiale scioglimento di un reparto "storico" per le forze armate italiane e per la Basilicata, che lo ospita dal 1977. In mattinata la "gloriosa" bandiera del battaglione ha lasciato il piazzale della caserma per essere trasferita a Roma, nel museo del Risorgimento. “E’ un momento doloroso ma necessario per la specializzazione dell’esercito”, hanno evidenziato il vicecomandante del raggruppamento unità addestrative dell’Esercito, il generale di brigata Alfonso Barbato, e il comandante del battaglione "Lucania", il tenente colonnello Vincenzo Barbati. Gli studenti nel corso della protesta hanno anche esposto alcuni striscioni, denunciando "lo scippo" dello Stato alla Basilicata rappresentato dalla chiusura della Caserma, in concomitanza con una manifestazione organizzata dall’amministrazione comunale e dai comitati di quartiere. Il sindaco del capoluogo lucano, Santarisero, dopo aver lasciato il piazzale in cui si è svolta la cerimonia, ha chiesto "un momento di unità, senza divisioni politiche, per ottenere un presidio militare in città".

Una risposta

  1. Ermes 21/11/2009

Lascia un Commento