POTENZA – Operazione Squola, in libertà i due titolari dell’istituto Marconi

Il Tribunale del riesame di Potenza ha dichiarato inefficace la misura degli arresti domiciliari eseguita il 15 maggio scorso a carico dei due titolari dell’istituto scolastico paritario "Marconi" di Potenza, accusati di aver creato un’associazione per delinquere finalizzata al falso in atto pubblico. I due indagati, arrestati nell’ambito dell’operazione Squola, sono stati rimessi in libertà. Nell’inchiesta sono indagati anche dieci insegnanti e 20 alunni. Secondo l’accusa, gli alunni risultavano presenti sui registri di classe, ma in realtà erano al lavoro in uffici pubblici e aziende private.

Lascia un Commento