POTENZA – Minacce a Nello Rega, il giornalista rinuncia a misure di sicurezza

Il giornalista lucano di Televideo Nello Rega ha scritto al prefetto di Potenza per annunciare la volontà di rinunciare alle misure di sicurezza decise nei suoi confronti dal Comitato provinciale per l’ordine pubblico. Rega, oggi, a Roma, ha ricevuto una nuova busta con minacce di morte legate al suo libro “Diversi e divisi”, romanzo sulla difficile convivenza tra cristiani e islamici. La busta con all’interno due proiettili e scritte minacciose è stata lasciata sul parabrezza della sua automobile, in sosta al quartiere romano di Prima Porta. Dopo questa ennesima minaccia il giornalista potentino ha scritto al prefetto chiedendo di rinunciare alle misure di sicurezza poiché non considera le stesse misure adeguate per il resto del territorio nazionale.

Lascia un Commento